← back

19 dicembre 2017

Personal Room n. 3

Sappiamo che in casa i discorsi più belli spesso accadono in cucina. Sono i momenti più intimi, quelli più importanti, dove si riscoprono le storie di famiglia, ma anche dove si prendono le decisioni importanti. Ma oggi parliamo di progetti  e non cerchiamo una dimensione diaristica e intimista, così abbiamo pensato di invitare a dialogare con noi persone la cui professione è proprio il progetto.”

 

Personal Room n. 3 – Ospite: Caroline Corbetta

 

Giovedì 23 Novembre 2017 alle ore h 19.30 si è svolto, nel Cesar Flagship Store di Genova, il terzo appuntamento di Personal Room, realizzato in collaborazione con Paolo Ferrarini, docente universitario nonché corrispondente italiano di Cool Hunting.

 

Il terzo incontro ha visto come protagonista Caroline Corbetta, curatore d’arte contemporanea, autrice e giornalista culturale. La sua pratica, incentrata sul crossover tra diverse discipline, in particolare sulle ibridazioni dell’arte con moda e design, si focalizza sulla diffusione dell’arte ad un pubblico più ampio possibile e sulla scoperta di talenti emergenti.

Caroline, infatti, pur continuando a collaborare con le art stars nostrane Maurizio Cattelan e Francesco Vezzoli, ha sempre svolto l’attività di scouting di giovani talenti, che l’ha portata ad organizzare le prime mostre internazionali di artisti oggi acclamati come Nathalie Djurberg e Ragnar Kjartansson. Dal 2012 al 2016 ha ideato e diretto Il Crepaccio, un originale spazio no-proft, installato nella vetrina di una trattoria milanese, dedicato alla creatività emergente, che è recentemente ripartito con un progetto speciale su Instagram.

 

 Come già accaduto per i precedenti appuntamenti, ogni contenuto di Personal Room diventerà il capitolo di un racconto, un pensiero da conservare e portare a casa.

 

Photo credits: Barbara Bozzi